Arte, Folklore, Mostra Della Montagna, Matese, Futurista Dottori, Udine, Napoli, Molise

Valore stimato —209.3

Per informazioni su questo oggetto contattami.

MOSTRA NAZIONALE D'ARTE 

ISPIRATA ALLA MONTAGNA

...




Napoli, Rinascita Artistica, 1952


Cm.24, pp.24 non numerate, brossura editoriale (difetti)

 

Interessante edizione d'epoca,

pubblicazione apparsa quale documentazione fotografica e artistica di alcune delle opere che parteciparono alla mostra d'arte "Matese 1952" indetta dal comune di S. Gregorio (Caserta),

esposizione d'arte dedicata alla montagna e pertanto con soggetti prevalentemente montanari;

presenti illustrazioni fotografiche di dipinti o incisioni degli artisti:

Bruno da Osimo, Giacomo Gabbiani (montanaro del Matese), Guglielmo Stracca (Dolomiti),

G. Menozzi (Reggio E.), P. Piciullo (Napoli), A. Sicurezza (Formia), P. Martino (Vinchiaturo, CB),

A. Di Pasquale (Roma), G. Balzano (Torre Annunziata; altopiano silano);

A. Murgiano (Caggliari), L. Onetti-Grugni (Napoli), L. Avitabile (Napoli; dal monte Canalone),

l. Leonardi (Bari; trionfo di sole sul Sasso Lungo), U. Degano (Udine), Bepi Liusso (Udine; sottozero a Tarvisio),

E. Molisan (Udine; strada in Carnio), A. Coceani (Udine; paesaggio dei Monti Lusnizza),

N. Cupaiolo (Napoli), L. Carnevali (Roma), A. Prini (La Spezia), D. Toscani (Novara; Campertegno, Valensia),

A. Salvarani (Modena), A. Bondi (Napoli, monti del Sarno),

Lina Laganà (Napoli, corolle del Matese), Gerardo Dottori (Perugia; le Apuane);

non presenti pagine di testo, solo tavole illustrative!


 

DI INTERESSE STORICO-LOCALE, ARTISTICO, FOLKLORICO, COLLEZIONISTICO, BIBLIOGRAFICO

 

 

Discreta conservazione generale, segni e difetti d'uso e d'epoca, sparse fioriture e difetti vari marginali e così come visibili nelle immagini allegate.

(le immagini allegate raffigurano alcuni particolari dell'intero volume, eventuali ulteriori informazioni a richiesta)

Sono vietate riproduzioni non autorizzate.